Posted by: Sara C. Coppola Agosto 1, 2018 0 comment

Facebook sta morendo? Money vs Users

Facebook: verso l’umanizzazione o la monetizzazione?

Ciao a tutti\e!

Negli ultimi tempi Facebook è stato al centro di polemiche e critiche (da ricordare lo scandalo “CambridgeAnalytica”), che lo hanno mediaticamente travolto.
Non è un segreto che Fb analizzi i nostri gusti  e il nostro modo di vivere per poi raccogliere dati da usare a scopo di lucro.

Ma cosa sta succedendo a Facebook? Sta davvero percorrendo la strada verso un’inevitabile declino?

Cos’è che non va nel social più famoso del mondo?

Cerchiamo di dare una risposta…

Facebook ha il merito di aver rinnovato il modo di fruire dei social:molto più semplice ed intuitivo. Ha sdoganato il profilo pubblico, eliminando quasi totalmente
l’uso di nickname e pseudonimi. Ha cambiato il nostro modo di comunicare e pubblicare i nostri pensieri e le nostre esperienze.

Secondo gli ultimi dati il social di Zuckerberg sta raccogliendo una crescita non soltanto da un punto di vista monetario, ma anche di users.
Gli utenti attivi hanno registrato una crescita costante negli ultimi anni, nel 2016 ben 1,6 miliardi di utenti risultavano attivi.
Ma forse c’è un problema: negli ultimi anni Facebook ha investito troppo nella pubblicità, ha puntato al profitto tralasciando la vera ricchezza di Facebook: gli utenti.

Meno giovani, meno tempo

Sempre secondo dati attendibili i più giovani non sono attratti dal social e cercano altre piattaforme più appetibili.
L’età media degli utenti FB è tra i 30 e i 55 anni, forse un po alta per il social nato per “creare un mondo più aperto e connesso”.

Questo dato ci indica un’altra cosa: che Facebook stenta a reinventarsi, non è più innovativo come agli albori e sta praticamente invecchiando come i suoi users. Inoltre anche  gli influencer, o chiunque cerchi di avere successo tramite i social, si sposta su altri canali come Instagram o Musical.ly

Un’altro problema di Facebook è che ripropone da tempo una scarsa offerta dei contenuti, non permettendo di personalizzare il proprio profilo e proponendo post e spazi pubblicitari che non sono di reale interesse per l’utente.

E poi…

come analizzato in questo articolo gli utenti trascorrono meno tempo sul social, riducendo sempre più la permanenza sul sito.

Gestione pagine=un flop?

Un’altro aspetto in cui il social è peggiorato ,creando non pochi disagi ,riguarda la gestione delle pagine. Se avete una pagina sia personale che aziendale, avrete notato che i viewers stentano ad arrivare, a meno che non investiate nella pubblicità. La vostra pagina avrà una risonanza solo a pagamento.

Inoltre ben il 40% circa degli utenti Facebook non seguono le pagine dei Brand, perchè la comunicazione di questi in molti casi è stantia e piatta.
Non si crea un rapporto con il cliente,tutto ha un’unico fine: la vendita. Tralasciando così la creazione di un rapporto genuino, non costruito, e che duri nel tempo.

Il cliente\utente vuole sentirsi sicuro, interagire col brand ed entrare in contatto con esso.

Sia chiaro, avere Facebook per le aziende è indispensabile e molto importante!(Nel nostro blog  ci sono tanti articoli su come promuoversi su facebook)

Con Facebook ads è possibile  raggiungere milioni di utenti targettizzati a seconda dell’età,del luogo in cui vivono, dei loro interessi ecc.
E il social ,non a caso, ha investito molto per spingere a pagare per invogliare nuovi “Like”.

Non molto tempo fa Facebook ha cambiato algoritmo, facendo apparire nella home i post e i messaggi di amici e
parenti, prediligendoli rispetto a quelli di aziende, pagine di intrattenimento ecc.
Si è creato così un paradosso: un post con pochi like e visualizzazioni , laddove però la pagina che ha pubblicato quel post ha milioni di iscritti.
E’ facile immaginare che le pagine nuove, i debuttanti, abbiano molta difficoltà a farsi conoscere e rischino cosi di cadere rapidamente nell’oblio.

Io azienda cosa posso fare,quindi? L’importante  è guardare avanti, tenersi aggiornato sulle novità del web. Continuare a tenere in considerazione l’ad manager di Facebook, ma allo stesso tempo capire quale sarà il prossimo Facebook!

Che fine farà Facebook?

Facebook deve cercare di mediare tra il suo bisogno di monetizzare(non è da dimenticare che Facebook è quotato in borsa) e la necessità di ascoltare le richieste degli utenti e soddisfarli al meglio, onde evitare un’abbandono di massa del social.

Ce la farà? Ai posteri…

p.s. Noi di DM-Web Agency siamo sempre aggiornati sulle novità del mondo dei social e del web, affidati a noi per una consulenza e per trovare la giusta soluzione per la tua attività!

Non sbagliamo un colpo! 😉

Leave a Comment

© 2019. All Rights Reserved – DM – Web Agency