Posted by: Redazione DM Maggio 16, 2018 0 comment

Il cliente non viene nel tuo locale per mangiare!

Cosa vogliono i clienti del tuo ristorante? Solo mangiare? Ma allora potrebbero farlo anche da un’altra parte! Scopri come far scegliere il tuo ristorante.

Quando si decide di uscire a cena, che sia vada in pizzeria oppure al ristorante, esistono tanti piccoli dettagli che influenzano la scelta.  Sono segnali positivi o negativi che viaggiano nel subliminale, fattori che il cliente capta, alcuni di questi sono espressamente desiderati (o evitati!) mentre altri sono vere e proprie esigenze, a volte inespresse ma ben presenti. Che cosa cerca, dunque, il cliente? Su quali basi valuta la qualità di un locale? Sei proprio sicuro che basti proporre ottimi prodotti, un’atmosfera calda e rilassante, del personale gentile e professionale?

Nel momento in cui il cliente varca la soglia del tuo locale non è ancora soddisfatto, è solo attratto. La “partita” si gioca da qui in avanti. I clienti vogliono passare bene il tempo nel tuo ristorante, vogliono poterlo raccontare e condividere sui social network, perché cercano un appagamento non solo dei sensi, ma del desiderio di popolarità per se stessi, e, conseguentemente, per il tuo locale che è pubblicizzato con le loro condivisioni.

Come offrire, allora, un’esperienza da raccontare?

L’impressione prende forma nel momento del primo contatto, con la prenotazione. Educazione e cordialità sono indispensabili e, ovviamente, cercare di soddisfare le esigenze del cliente è nel vostro interesse. Ma nemmeno questo è sufficiente: bisogna anticipare. Ad esempio, premurandosi di domandare riguardo particolari esigenze nutrizionali o intolleranze alimentari degli ospiti e assicurandosi di informarne i collaboratori e la cucina. Sono atteggiamenti di riguardo che sono fortemente percepiti dall’altro capo della comunicazione come segnali positivi e di preziosa attenzione verso chi sta chiamando.

L’accoglienza del cliente va gestita in modo semplice e cordiale, accompagnandolo personalmente al tavolo, dedicandogli tutto il tempo senza essere frettolosi nel farlo accomodare e assicurandosi che gradisca il posto a lui riservato. I clienti vogliono sentirsi dire: “Benvenuto”. Vogliono essere guardati negli occhi con calda ospitalità e non gradiscono assolutamente essere considerati come dei numeri o uno dei tanti frequentatori occasionali, senza peraltro mai diventare invasivi nel livello di confidenza. Anche se si presentano nel locale per la prima volta, adorano essere chiamati per nome. Amano essere trattati con cortesia e sono gratificati dal sentirsi importanti. Tutti i clienti desiderano sentirsi a proprio agio nel locale che ha scelto. Offrire una calorosa e genuina accoglienza è il miglior modo per predisporre i clienti a quella piacevole esperienza che hanno scelto di sperimentare con i prodotti e con la professionalità del locale.

Tutti i piatti che escono dalla cucina devono essere uguali per proporzioni, cura dei dettagli e impiattamento, perché i clienti fotografano i piatti e li condividono! Questa, se opportunamente gestita, è un’eccellente forma di pubblicità con il passaparola nel virtuale. Controlla che eventuali modifiche richieste espressamente siano state rispettate e che tutti i piatti escano insieme: un aspetto sul quale i commensali non transigono è il mangiare insieme. Vengono al ristorante apposta! Una volta che s’inizia a servire il tavolo, tutti i piatti devono arrivare contemporaneamente. Mangiare è un rito conviviale e, in quanto tale, deve essere condiviso!

I clienti sono felici quando vedono un’ulteriore possibilità di aiuto disponibile e di cortesia, oltre al personale di sala. Anche se non ne hanno e non ne avranno bisogno, apprezzano molto che il titolare sia disponibile in sala, interessandosi che tutto stia procedendo al meglio. Grazie a ciò si sentiranno maggiormente rassicurati e ospitati. Probabilmente vorranno fare delle foto anche insieme da condividere sui social, per mostrare ai propri amici il proprietario del ristorante che li ha trattati così bene. Risultato: la popolarità sui social media del locale si accresce con delle valide referenze di clienti soddisfatti.

Ascoltare sempre con cortese professionalità le lamentele dei clienti, leggerle sui siti di recensioni e prestare particolare attenzione quando queste sono riferite al personale o al servizio, offre importanti spunti per lavorare su questi aspetti insieme al proprio team.

I clienti fondamentalmente desiderano avere una “relazione” con il ristorante. Creare e mantenere una valida relazione con i clienti è un’azione che può impegnare molto tempo, ma rappresenta una delle più valide strategie per far crescere il giro di affari e innescare referenze spontanee.

Leave a Comment

© 2019. All Rights Reserved – DM – Web Agency