Posted by: Erika Becchi Aprile 6, 2018 0 comment

Content Marketing per ristoranti: racconta la tua visione gastronomica

“Siamo quello che mangiamo” diceva il filosofo tedesco Feuerbach, ma se abbiamo un’attività di ristorazione dovremmo dire, più che altro, che “siamo quello che facciamo mangiare”. Per un ristorante comunicare diventa sempre più importante per attirare nuovi clienti su diversi canali, sia online che offline, e sicuramente l’oggetto principale da comunicare è proprio il cibo, ovvero la proposta gastronomica che offriamo. La cucina è un’arte e gli chef sono artisti che modellano le materie prime per raggiungere sapori tradizionali, tipici, unici e inconfondibili. Ognuno di loro ha le proprie ricette, il proprio background e una vera e propria filosofia di cucina. I numerosi programmi televisivi sulla cucina, ma anche i blog dedicati al cibo hanno portato sulla cresta dell’onda personalità che hanno capito quanto sia importante diffondere la propria visione gastronomica. Che si scelga di avere una pagina facebook, un profilo twitter o instagram, oppure un blog l’importante è essere presenti, oltre che con offerte e promozioni, anche con un content marketing mirato al racconto della visione gastronomica dello chef o del ristorante.

Fino a poco tempo fa gli chef si tenevano ben strette ricette e materie prime di alta qualità, con un sistema di segretezza quasi inviolabile, che al massimo si tramandava di generazione in generazione e a pochi eletti. Oggi, invece, la parola d’ordine per il web marketing è condividere. Un ristorante che decide di promuovere la propria attività sui social network deve essere pronto a svelare anche qualche piccolo segreto, ma soprattutto a raccontare in modo chiaro e semplice la cucina che propone. Per raccontare la propria visione gastronomica si può partire dalle materie prime. Oggi c’è una grande sensibilizzazione sulla provenienza delle materie prime, i consumatori fanno molta attenzione alle etichette e alla qualità dei prodotti utilizzati in cucina. Lo fanno per la spesa di tutti i giorni e lo fanno anche se vanno a mangiare fuori. Quindi, per prima cosa, raccontiamo in modo chiaro e sincero come vengono selezionate le materie prime, dando risalto ai prodotti a chilometro zero e alle eccellenze locali, ma anche ai prodotti tipici acquistati da altre regioni. Possiamo utilizzare la pagina Facebook del nostro ristorante per programmare, magari un paio di volte a settimana, un post sulle principali materie prime utilizzate. Una bella foto del prodotto in questione e una chiara descrizione delle sue caratteristiche e del perché lo abbiamo scelto per realizzare i nostri piatti, magari aggiungendo anche qualche curiosità, le sue proprietà benefiche per la salute, senza cadere nei tecnicismi o nel linguaggio medico. Ricordiamoci che stiamo comunicando la visione gastronomica di un ristorante, quindi dobbiamo coinvolgere il cliente e non annoiarlo.

Un’altra consistente parte del racconto della visione gastronomica del nostro ristorante dovrà essere incentrata sulla realizzazione dei piatti. Come dicevamo, l’ingrediente speciale che prima doveva assolutamente essere mantenuto segreto adesso deve essere raccontato. Una ricetta, infatti, per quanto possa essere scritta nero su bianco, non sarà realizzata da tutti allo stesso modo. Se c’è un particolare ingrediente che dà un sapore unico a quel piatto possiamo dirlo, non sarà una profanazione, piuttosto donerà un carattere distintivo alla nostra filosofia culinaria. Con il web marketing gli chef o i proprietari dei ristoranti devono mettersi in gioco e mettere in gioco la propria cucina. La visione gastronomica di un ristorante si può raccontare, ad esempio, su Facebook con immagini dei piatti, ricette e curiosità legate a quel piatto. La cucina racconta delle storie ed evoca sensazioni uniche, ricordi ed esperienze. Sul web non si può sentire l’odore del piatto, nè il suo gusto, ma possiamo creare con le immagini e le parole una cornice perfetta per alimentare la voglia del cliente di provare le nostre specialità. Il racconto della propria visione gastronomica diventa l’elemento principale che contraddistingue il nostro brand. Se un ristorante riesce a raccontare in modo semplice cosa dicono i suoi piatti, i clienti saranno attratti non solo dalla qualità del cibo, ma da un’esperienza sensoriale e personale che potranno provare di persona venendo a mangiare da noi.

Come per tutte le cose, è necessario non esagerare con i racconti, né in quantità, né tantomeno con eccessi di vanità. Per comunicare la nostra visione gastronomica affidiamoci a un piano editoriale nel quale impostare un certo numero di post a settimana da dedicare al racconto della nostra cucina. Cerchiamo di impostare il post non come una comunicazione a senso unico, ma come un messaggio aperto, dando la possibilità al cliente di interagire con noi, di raccontarci la sua visione e le sue perplessità, in modo da essere veramente chiari su quello che è la cucina del nostro ristorante. Anche nella pubblicazione delle immagini diamo spazio al cliente, spronandolo a fare foto e condividerle online. Saranno immagini più vere che racconteranno davvero l’esperienza vissuta dal cliente.

Raccontare la propria visione gastronomica non è semplice per i ristoratori, perchè significa in qualche modo mettere a nudo il proprio essere. Tuttavia la condivisione delle esperienze è una parte centrale del web marketing. Online si condivide, online si costruisce un’esperienza comune che può coinvolgere davvero molte persone.

Leave a Comment

© 2019. All Rights Reserved – DM – Web Agency