Posted by: Redazione DM Marzo 28, 2018 0 comment

Cosa differenzia i ristoranti di successo da quelli di non successo?

Ristorazione  e azioni strategiche di marketing per acquisire coperti: un abbinamento di successo.

Il mondo della ristorazione è oggetto di una grande attenzione mediatica: da un lato, trasmissioni e talent show dedicati al mondo dei fornelli con chef stellati elevati al ruolo di star del piccolo schermo e dall’altro sempre più persone che ambiscono al successo in questa attività. Un contesto nuovo e dinamico, che si rispecchia in una clientela maggiormente interessata a ciò che viene presentato nel piatto quanto esigente nella soddisfazione delle proprie aspettative, che vive l’uscita al ristorante come un’esperienza da sperimentare e condividere, più che l’occasione conviviale fine a se stessa.

Il ristorante di successo è quello capace di inserire la propria identità in questo nuovo scenario, ritagliandosi una propria particolarità, ottimizzando risorse, talenti e capacità per diventare esso stesso l’evento, un desiderio che il cliente desidera soddisfare.

La chiave del successo sta nel diversificarsi rispetto alla concorrenza. I ristoranti che hanno successo sono unici e specializzati. Un ristorante per avere successo, oggi, deve rappresentare un’idea di cucina ben precisa e ben descritta, con un tratto caratteristico che lo renda diverso, unico e altamente desiderabile. Fare in modo che questa percezione arrivi al cliente per stimolare il desiderio di sperimentare la prova (e in seguito ripetere l’esperienza con familiari ed amici) è ruolo delicato, basato su una azione di marketing mirato per i ristoranti.  Avere un’idea differenziante, una specializzazione, una cucina unica e particolare senza comunicarla a dovere può vanificare anche il migliore talento spendibile dietro ai fornelli.

Il successo nel campo della ristorazione non si raggiunge più unicamente con il locale o con quelle capacità che sono prerogativa della gestione, ma anche e soprattutto fuori, attraverso gli universi paralleli del virtuale, internet, social, siti di recensioni e non solo. Comunicare in modo efficace può fare la differenza per diventare un ristorante di successo, e affidarsi a una qualificata web agency rappresenta  la strategia ottimale per sensibilizzare e amplificare il senso di percezione dell’offerta gastronomica nella clientela, tanto quella consolidata quanto in termini di nuove acquisizioni.

 Il successo di un ristorante passa, indubbiamente, attraverso la sua capacità di trovare e acquisire clienti. Un locale che lavora sul marketing valorizzando una specializzazione, attraverso l’acquisizione clienti e la loro fidelizzazione è destinato al successo.  Ad esempio, se si punta a un’idea di cucina ben precisa, magari legata al territorio, è importante evidenziare la provenienza delle materie prime utilizzate, spiegando molto bene ai clienti ogni dettaglio della filiera e comunicare come la cucina e i tratti distintivi che la caratterizzano si differenziano rispetto ad altri ristoranti.

Un veicolo di comunicazione estremamente gradito e popolare è rappresentato dallo storytelling, attraverso articoli e contenuti che mettano in risalto le tipicità dei piatti legati alla zona. Proporre ricette, raccontare e raccontarsi ai clienti stabilisce un contatto che aiuta e consolida il processo di fidelizzazione. Questa è un esempio del marketing di contenuto o content marketing,  realizzabile attraverso il blog, i video, i social network.

Da dove partire, allora, per diventare un ristorante di successo? Per lanciare e far funzionare le iniziative è indispensabile attirare un pubblico cui comunicarle. Un modo potrebbe essere quello di creare degli appositi eventi nel proprio locale, quali cene a tema, degustazioni, qualunque forma d’intrattenimento che rappresenti tanto l’immagine da trasmettere quanto l’elemento differenziante rispetto alla concorrenza, in modo che i clienti siano stimolati ad appagare il bisogno di trascorrere una serata speciale. Un tema di forte richiamo è rappresentato dagli eventi di show cooking, momenti di assaggio per il pubblico che vanno oltre la semplice dimostrazione poiché soddisfano una curiosità: permettono di apprezzare una degustazione diversa dal solito, pemettendo di scoprire cosa c’è dietro a un piatto che attira o piace particolarmente, oppure vedere com’è impiegato un prodotto o uno strumento da cucina quando viene utilizzato da un professionista della ristorazione.

Leave a Comment

© 2019. All Rights Reserved – DM – Web Agency