Posted by: Sabrina Schatz Marzo 8, 2018 0 comment

Digital food marketing

L’epoca digitale del cibo – come “imboccare” i tuoi clienti sui Social Media

La digitalizzazione ha raggiunto quasi ogni sfera della vita – anche l’ambito del cibo e della gastronomia: sui diversi canali social i vip ci fanno vedere la loro colazione fitness, preparata con amore, che crepa di salute; il ristorante accanto ci prova ad attirare con il menù giornaliero, il piatto appena preparato che ci fa venire l’acquolina in bocca; il nostro supermercato ci presenta il suo nuovo prodotto vegano seguito da una possibile preparazione gustosa. Cibo fresco e colori brillanti ci saltano all’occhio, quasi quasi facendoci credere di poter sentire il suo buon profumo. Ma tutto questo…perché? Perché oggigiorno il cibo non è più una sola necessità primaria, ma un’esperienza sensoriale a 360°!

Se qualcuno allora parla del “digital food”, cosa intende? Detto in poche parole: il digital food è tutto ciò dove cibo e tecnica si incontrano. Lo sviluppo di questo nuovo fenomeno sta in stretto collegamento con il cambiamento della società verso un salutare lifestyle. Le persone come consumatori consapevoli vogliono sapere cosa mangiano, da dove provengono gli ingredienti – la parola chiave è trasparenza – per poter essere sicuri di consumare cibo fresco, naturale e preferibilmente a km 0.

Cosa implica questo sviluppo sociale per te, il tuo ristorante e il modo di comportarti sui Social Media? Significa semplicemente che devi offrire ciò che è più richiesto: informazione e trasparenza sul cibo che vendi.

Ecco ora alcuni trend del digital food marketing che ti aiuteranno a rendere ancora più gustosi i tuoi piatti nel mondo digitale:

  1. Fai diventare i tuoi piatti una fotomodella

Tutte le portate che presenti sui Social Media devono avere un aspetto sgargiante. Non c’è bisogno di un fotografo professionale, basta avere un senso estetico e creativo per quanto riguarda la composizione del piatto. Valorizza anche aspetti come il colore per sottolineare la freschezza dei tuoi prodotti. Porta il gusto e il profumo sullo schermo dei tuoi visitatori.

  1. Invita a dare un’occhiata “behind the scenes

Chi, come, dove, quando, perché – questo sono le domande che interessano il consumatore consapevole (e se i tuoi clienti non lo sono…queste informazioni non fanno male a nessuno o possono addirittura far riflettere). Per tale motivo faresti bene a dare delle risposte, per esempio presentando il tuo fornitore, facendo vedere la preparazione dei tuoi piatti o visitando il luogo di produzione dei tuoi ingredienti. Sii onesto e trasparente e i tuoi clienti ti ringrazieranno con la loro fiducia.

  1. Condividi contenuti rilevanti e crea una “food community

Fai vedere quello che sai! Condividi le tue informazioni relative al tema “lifestyle salutare”: perché i tuoi piatti sono salutari? Perché usi certi ingredienti? Cosa significa vegano? Cos’è il glutine? Come si può cucinare in modo sano? Suggerisci ricette semplici e veloci. Aiuta i tuoi visitatori a realizzare la loro missione di avere uno stile di vita più salutare, invogliandoli ad interagire, per esempio chiedendo i loro segreti per una cucina salutare. Educa i tuoi clienti e fatti educare da loro.

  1. Comunica la tua missione

Qual è la tua missione? Hai un ristorante per famiglie? Il tuo punto di forza sono gli ingredienti regionali e naturali? Indipendentemente da quale sia la tua missione, assicurati che il tuo messaggio sia comunicato chiaramente in ogni post che pubblichi. Questo include anche la comunicazione dei lati negativi: ad esempio, se hai aumentato il prezzo dei tuoi croissant perchè hai deciso di rifornirti da un contandino locale per acquistare uova e farine biologiche, comunica questo cambiamento spiegandone il motivo. I clienti apprezzeranno la tua onestà!

  1. Occhio alla sostenibilità

Della nuova coscienza salutista della società fa parte sempre di più anche la consapevolezza ed il rispetto per l’ambiente. Come la FAO (Food and Agricultural Organisation) conferma qui, un terzo del cibo prodotto finisce sprecato. Cosa potresti fare tu per contrastare questa tendenza? Dona i resti del tuo cibo! Questo non è solo pubblicità positiva per il tuo ristorante, ma allo stesso tempo sei anche un esempio di buona volontà per la tua community.

  1. Servizio clienti

Rispondete, se ci sono domande o dubbi; indagate, se ci sono delusione o rabbia; ringraziate, se ci sono complimenti; correggete, se ci sono errori o informazioni sbagliate.” Come già spiegato in questo articolo (suggeriamo come rendere di successo la tua pagine Facebook), le stesse regole valgono anche nel digital food marketing: il cliente sta al centro. Date il vostro benvenuto anche online, dialogate sempre in maniera gentile ed umana. Presentate informazioni e divertimento. Trasportate emozioni. Nella nuova epoca del digital food non vendete più solo il cibo, ma anche le storie che ci stanno dietro.

Leave a Comment

© 2019. All Rights Reserved – DM – Web Agency