Posted by: Erika Becchi Marzo 21, 2018 0 comment

Integrare marketing online e offline per una comunicazione di successo

Perchè è fondamentale integrare le due tipologie di comunicazione per portare la propria attività al successo

I social media e gli altri strumenti che si sono sviluppati negli ultimi 20 anni sul web hanno dato un grande impulso al marketing, tanto che molte aziende, tra cui anche locali e stabilimenti balneari, arrivano a pensare che la comunicazione offline sia diventata obsoleta e inutile, una spesa che può essere evitata. Non c’è niente di più falso in tutto ciò. Integrare il marketing online e offline della propria struttura è di fondamentale importanza per creare una strategia comunicativa di successo.

I canali di comunicazione tradizionali come la radio, la televisione, le affissioni, la carta stampata, le brochure e la posta ordinaria hanno ancora la loro efficacia comunicativa. E’ importante, però, che i due tipi di comunicazione, quella online e quella offline, siano perfettamente integrate, perché da questa integrazione si determina l’identità del brand. Quindi, la pubblicità sui mezzi tradizionali deve andare di pari passo con tutto quello che riguarda la comunicazione online, ovvero le pubblicità su Google, il Seo, la presenza e la promozione sui social network, il content marketing e l’e-mail marketing. Quello che deve necessariamente differire nei due tipi di comunicazione è il contenuto, che deve essere adattato ai diversi media e al target di riferimento. Le persone che possiamo raggiungere con i media tradizionali hanno, infatti, caratteristiche diverse rispetto ai clienti social. Anche i mezzi che utilizziamo differiscono l’un l’altro e quindi i contenuti devono essere adattati.

Cosa fare quindi per integrare in modo efficace comunicazione online e offline?

Per prima cosa, come in qualsiasi piano di comunicazione che si rispetti, dobbiamo studiare i potenziali clienti a cui ci vogliamo rivolgere. Che la nostra attività sia un bar, un ristorante o uno stabilimento balneare, dobbiamo delineare il nostro “cliente tipo”, cercando di comprendere anche a quali media si avvicina di più. Una volta individuato il nostro target di riferimento è necessario organizzare i messaggi comunicativi sui vari media. E’ di fondamentale importanza che la nostra campagna di comunicazione online e offline venga promossa nello stesso momento e con lo stesso stile, altrimenti ne risentirà la reputazione del locale o dello stabilimento balneare. L’integrazione dei tue tipi di marketing deve essere anche a livello grafico, altrimenti non saremo più riconoscibili. Infine, dopo un periodo di tempo che può andare da un mese a sei mesi o anche a un anno, dobbiamo analizzare l’andamento della campagna, per capire quale mezzo è stato più efficace e quale meno, dove potenziare il messaggio e come raggiungere altri potenziali clienti.

Alcuni strumenti utili per integrare comunicazione online e offline

Passando dal teorico al pratico, vediamo quali sono alcuni strumenti che possono essere utilizzati per un’efficace comunicazione integrata. Come abbiamo detto, i media tradizionali non sono scomparsi, ma continuano a far parte della nostra vita, anche se Internet viene utilizzato da sempre più persone e sempre più spesso. Per promuovere il nostro locale, quindi, possiamo prendere ancora un classico spazio pubblicitario sulla carta stampata o un passaggio sulla tv, oppure un’affissione sulle principali vie della città, ma questi messaggi pubblicitari devono rimandare alla nostra comunicazione online, dove si giocherà il ruolo importantissimo di interazione e approfondimento. Il modo più efficace per rimandare al sito del proprio locale o stabilimento balneare è il qr-code. Oggi la maggior parte delle persone utilizza uno smartphone e tramite la scannerizzazione del qr-code diamo la possibilità al cliente di connettersi con il nostro sito web o con la nostra pagina facebook o con il nostro profilo Google My Business. Ovviamente, se nella pubblicità offline c’è un richiamo a una promozione, a un’offerta o a particolari tipi di prodotti, è necessario che anche online il cliente possa trovare le informazioni relative. Il marketing offline può essere ancora un’ottima vetrina per il proprio locale e, visto i costi elevati per una pubblicità su carta stampata e in televisione, deve contenere il richiamo ai dispositivi sui quali facciamo marketing online, che sicuramente sono meno dispendiosi.

Un altro strumento per l’integrazione di marketing online e offline è il check-in mobile. Foursquare, Yelp e Facebook danno la possibilità ai clienti di registrarsi appena arrivano in un locale, dando visibilità del posto tra i loro amici online. Il ristorante o lo stabilimento balneare possono incentivare la geolocalizzazione della propria struttura mettendo in palio delle piccole ricompense per chi fa la registrazione online. Basterà offrire un buono sconto, un caffè o un aperitivo e il nome del nostro locale aumenterà la propria presenza sui social.

Il processo di integrazione tra marketing online e offline può avvenire anche in senso opposto. Ovvero, quando un cliente viene nel nostro ristorante o nel nostro stabilimento balneare può trovare, in punti strategici come alla cassa o sul menù, il nostro sito web, l’invito a seguirci su Facebook oppure a lasciare una recensione su Tripadvisor o su Google My Business. Infine, se decidiamo di organizzare un evento, ad esempio una serata a tema, una cena o un aperitivo particolare, possiamo lanciare sia sui mezzi online che sulle pubblicità offline, un hashtag che contraddistinguerà le conversazioni dei clienti.

Insomma, marketing online e offline devono necessariamente convivere ed essere coordinati tra loro. La coerenza dei messaggi e dell’impatto grafico su entrambe le tipologie di media è fondamentale per essere convincenti con i clienti e guadagnare la loro fiducia. I clienti, quelli potenziali e quelli effettivi, oggi, sono presenti sia online che offline e una buona strategia di marketing deve saperli raggiungere ovunque.

Leave a Comment

© 2019. All Rights Reserved – DM – Web Agency